top 10 compagnie navali

Svelate le Top 10 Compagnie Navali del 2024: Un’Analisi

bfine - 06/05/2024

Top 10 compagnie navali – Il 90% delle merci viene scambiato via mare. Questa è l’estrema sintesi di una nostra recente news.

Ci chiediamo oggi: quali sono le principali compagnie di trasporto marittimo e in che tipologia di mercato operano? 

Diciamo subito che non si tratta di un monopolio; tuttavia, le 15 principali compagnie si dividono pressoché l’intero mercato, circa l’85%. 

La prima compagnia al mondo, la Mediterranean Shipping Company S.A. (MSC), detiene circa il 17% delle quote di mercato totali del commercio marittimo. MSC è stata fondata da un italiano, Gianluigi Aponte, nel 1970. 

Ma approfondiamo meglio il tutto e scopriamo cosa accade ogni giorno in mare…

Economia del mare: figure e responsabilità 

Partiamo dalla figura principe, quella che più di tutte è responsabile delle navi adibite al trasporto di merci via mare: l’armatore.

Dai piccoli fino ai grandi, è da questi imprenditori che passano importantissime decisioni. 

L’armatore è il responsabile della flotta (non necessariamente il proprietario). Tra le sue responsabilità:

  • Manutenzione e riparazione delle navi
  • Pianificazione delle rotte marittime
  • Sviluppo e implementazione delle strategie aziendali

Per gestire una flotta navale però, non basta certo la figura dell’armatore. Si tratta di un sistema complesso che vede coinvolte anche tante altre figure, tra queste:

  • Il capitano della nave: principale responsabile della navigazione, coordina l’equipaggio, si assicura del carico e scarico delle merci.
  • L’equipaggio: comprende molteplici figure, quali ufficiali, marinai, ingegneri.
  • Addetti alla logistica: pianificano e organizzano il trasporto marittimo di merci, negoziano contratti, si assicurano che le merci arrivino a destinazione.

La gestione della nave è inoltre regolamentata in ogni aspetto. Non solo c’è una gerarchia a cui attenersi, che va dallo stato maggiore ai sottufficiali, passando per il personale di coperta, di camera, cucina e cambusa, ma ci sono anche normative nazionali, comunitarie e internazionali, nonché il Codice e regolamento della navigazione a disciplinare praticamente ogni aspetto.

Il trasporto marittimo di merci in Italia 

A riprova dell’importanza dei commerci via mare, possiamo inquadrare il ruolo dell’Italia attingendo da numerose fonti. 

Riportiamo quelle che, a nostro avviso, sono alcune informazioni chiave per inquadrare al meglio il contesto. 

Partiamo da un report a cura dell’ISTAT dedicato al trasporto marittimo in Italia:

In Italia abbiamo ben 137 porti, ma i più rilevanti con oltre 10 milioni di tonnellate di merci movimentate ogni anno sono Genova, Livorno e Napoli

Dall’ultima analisi si evince che ogni anno approdano oltre 500.000 navi in ogni porto e le regioni con il maggiore traffico marittimo sono la Sicilia e la Campania.

L’Italia, sicuramente anche per via della sua posizione strategica, ha un ruolo primario per quanto concerne il trasporto merci. È al secondo posto nell’UE, preceduta solamente dai Paesi Bassi.

Ma cosa si trasporta? 

In Italia approdano mezzo miliardo di tonnellate di merci ogni anno. Qui troviamo numerose materie prime e prodotti per l’energia: petrolio, gas, carbone fossile. Una non trascurabile quota è fatta da materie prime secondarie, come i rifiuti urbani.

Infine, tra i maggiori partner commerciali dell’Italia c’è la Cina, con cui scambiamo ben l’8% del totale delle merci. A seguire Spagna, Francia, USA, Malta ed Egitto.

Un altro rapporto utile da consultare è “Italian Maritime Economy“. Anche qui sono numerose le informazioni utili contenute. In pillole:

L’economia marittima in Italia incide per il 9% del PIL della nazione. Il Mar Mediterraneo è centrale nel contesto geoeconomico: il collegamento tra Europa e Asia via Canale di Suez è uno snodo fondamentale per le economie dei due continenti.

Si nota anche un’economia completamente impegnata nelle sfide nell’ambito della sostenibilità e della digitalizzazione. Sebbene oggi solo una minima parte delle flotte in navigazione utilizzi carburanti alternativi. 

Infine, è interessante notare anche il ruolo centrale del Sud Italia nell’economia marittima. Gli scali meridionali sono oggi imprescindibili, in particolare i porti di Gioia Tauro, Cagliari, Augusta e Milazzo.

La top 10 delle compagnie marittime mondiali

Passiamo finalmente al focus di questo approfondimento: le 10 compagnie marittime mondiali. Quali sono? Quali rotte percorrono? Scopriamolo insieme: 

  1. Mediterranean Shipping Company S.A. (MSC)

Quota di mercato: 17%

Fondata nel 1970 dall’italiano Gianluigi Aponte, MSC è una compagnia leader a livello mondiale con sede a Ginevra, Svizzera. 

Le numerosi navi cargo trasportano un’ampia gamma di merci, tra cui prodotti refrigerati e congelati, materiali infiammabili, veicoli, camion, rimorchi e altri macchinari. 

Le sue rotte principali includono Asia-Europa, Mediterraneo e Transatlantico.

  1. AP Moller-Maersk Group

Quota di mercato: 14% 

Maersk è la compagnia di navigazione più antica al mondo, fondata nel 1904. 

È un colosso danese del trasporto marittimo che trasporta beni di consumo, macchinari, cereali, minerali e carbone. Tra le rotte principali ci sono Asia-Europa, Europa e Nord America e Medio Oriente.

  1. CMA CGM Group

Quota di mercato: 11% 

Nata nel 1996 dalla fusione di diverse compagnie francesi, CMA CGM è soprannominata il “Leone del Mediterraneo” con sede a Marsiglia, Francia. 

Opera particolarmente forte sulle rotte tra Asia ed Europa, trasportando beni di consumo durevoli e non durevoli, e prodotti deperibili come frutta e verdura.

  1. China Cosco Group

Quota di mercato: 9% 

Il China Cosco Shipping Group è al quarto posto tra le compagnie di trasporto marittimo di container, con sede a Shanghai. 

Le sue navi trasportano praticamente ogni tipologia di merce, dalle materie prime agli elettronici, passando per i giocattoli e i prodotti deperibili.

  1. Hapag-Lloyd

Quota di mercato: 5% 

Hapag-Lloyd è una compagnia di navigazione tedesca con sede ad Amburgo. 

Come le altre compagnie finora descritte, trasporta una vasta gamma di merci, che includono sia prodotti deperibili che minerali e carbone. 

Hapag-Lloyd vanta una rete capillare, con le sue navi container presenti in tutti i principali porti dell’Europa, dell’Asia e del Medio Oriente. 

  1. ONE (Ocean Network Express)

Quota di mercato: 7%

Ocean Network Express (ONE) è una compagnia di trasporto marittimo giapponese nata nel 2017 dalla fusione delle attività container di tre compagnie giapponesi: Kawasaki Kisen Kaisha (K Line), Nippon Yusen Kaisha (NYK), e Mitsui O.S.K. Lines (MOL). 

Le navi cargo di ONE trasportano una vasta gamma di merci, tra cui macchinari, elettronica, giocattoli, componenti elettronici e semiconduttori, autoveicoli e ricambi auto, e prodotti farmaceutici e medicali.

  1. Evergreen Marine Corporation 

Quota di mercato: 4% 

Evergreen Marine Corporation è oggi una delle compagnie leader nel trasporto marittimo di container a livello globale. 

La sua storia ha inizio a Taiwan nel 1968. Evergreen trasporta un’ampia gamma di merci secche in container, tra cui prodotti finiti, macchinari, elettronica e abbigliamento. La sua rete di servizi è estesa a tutti i continenti principali, collegando i principali porti commerciali del mondo

  1. Hyundai Merchant Marine 

Quota di mercato: 3% 

La compagnia di trasporto marittimo coreana Hyundai Merchant Marine, una divisione della Hyundai Group, è oggi un player importante nel mercato asiatico, anche grazie all’acquisizione nel 20165 della compagnia coreana rivale Dongwoo Shipping. La compagnia si contraddistingue per una flotta di ultima generazione e per il focus sulle rotte asiatiche, trae vantaggio dalla vicinanza ai principali centri di produzione coreani e cinesi.

  1. Yang Ming Marine Transport Corporation

Quota di mercato: 3%

Yang Ming Marine Transport Corporation è una compagnia di trasporto marittimo di container di spicco con sede a Keelung, Taiwan. 

Fondata nel 1972, vanta una lunga storia e una presenza consolidata nel settore. 

La sua flotta diversificata e la vasta gamma di servizi integrati, tra cui stoccaggio, dogana e trasporto terrestre, la distinguono come uno dei leader del settore per il trasporto di varie tipologie di prodotti nelle aree dell’Asia, Europa, Medio Oriente e intra-asiatico. 

  1. Zim Integrated Shipping Services

Quota di mercato: 2% 

Chiude la classifica delle 10 compagnie navali la ZIM Integrated Shipping Services Ltd. Si tratta di una compagnia di trasporto marittimo di container pubblica israeliana. ZIM vanta una consolidata presenza nel Mediterraneo e negli ultimi anni si è concentrata nell’espansione nei mari asiatici. 

Offre una rete di servizi ben sviluppata, operando nelle rotte asiatiche, europee, mediterranee e anche africane.

Top 10 Compagnie Navali del 2024: in conclusione 

top 10 compagnie navali

Queste sono le 10 compagnie di navi cargo che attualmente dominano il settore. Come abbiamo visto, operare in questo settore non è semplice. 

Le sfide da affrontare sono molteplici e variano dall’intensa competizione alla volatilità dei prezzi causata da molti fattori tra cui rientra instabilità dei prezzi del gas e del petrolio. 

Le tensioni geopolitiche e gli eventi internazionali possono altresì influenzare il buon esito degli scambi, aumentando l’incertezza in un settore già complesso e dinamico.

Inoltre, è importante sottolineare che nel settore del trasporto marittimo, l’investimento in tecnologie come l’intelligenza artificiale, l’Internet of Things (IoT) e la blockchain sta diventando sempre più importante per migliorare l’efficienza operativa e la trasparenza della catena di approvvigionamento. 

Infine, non si può sottovalutare l’impegno del settore verso pratiche più sostenibili dal punto di vista energetico. Sempre più compagnie infatti stanno utilizzando combustibili alternativi e investendo in tecnologie per ridurre le emissioni di gas serra.

Speriamo che questa analisi sia stata di vostro gradimento. Invitiamo i lettori a lasciare un commento e a suggerire altre tematiche collegate che vorrebbero approfondire.

Ogni settimana parleremo di una notizia diversa, affrontandola in modo serio ma leggero. Non vogliamo certo farti iniziare il lunedì con il piede sbagliato!

    Ho letto e accetto la Privacy Policy *

    Condividi "Svelate le Top 10 Compagnie Navali del 2024: Un’Analisi" su:
    Qui troverai spunti di riflessione e analisi critiche su temi attuali e rilevanti per il tuo business. Se ti piace l’idea, ti invito a iscriverti alla newsletter.

      Ho letto e accetto la Privacy Policy *